La gentilezza nelle parole crea fiducia. La gentilezza nel pensiero crea profondità. La gentilezza nel dare crea amore.

Lao Tzu

Una madre, camminando con il proprio figlio, gli dice che lui è

unico. Il bambino le risponde che questa unicità lo spaventa,

perchè lo fa sentire solo e, a sua volta, chiede alla mamma, se

anche lei sia unica e se questa consapevolezza non la faccia

sentire sola. Anche le formiche a prima vista così uguali, sono

uniche secondo la mamma. Il bambino con una sua logica

stringente ribatte che se tutti sono unici, allora tutti sono soli.

La mamma gli dice che questo è vero: anche lei è unica e sola

come lui, ma se si abbracciano non sono più soli. “Allora

abbracciami”, dice il bambino. La mamma allora lo stringe a sé,

sentendo il cuore del bambino battere forte e lasciando che lui

potesse sentire di rimando il suo. “Adesso non sono più solo” si

disse il bambino. E così la madre gli spiegò che era per questo

che era stato inventato l’abbraccio

D.Grossman

Vi lascio il mio abbraccio e Vi auguro una splendida domenica.

cuoreneve2

4 Risposte to “”

  1. …grande raccondo… un abbraccio allora, se questo serve per far sentire una unicità non sola….
    Con amicizia, Vito

  2. salvatore Says:

    Mi piace questo tuo abbraccio Adriana e quando mi sentirò un pò solo penserò a questo tuo post. Buona domenica Adriana

  3. molto bello e coinvolgente🙂
    ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: