Posted in Uncategorized on ottobre 17, 2018 by Adry

Annunci

Posted in riflessioni... on ottobre 14, 2018 by Adry

Dicono alcuni che sulla terra nera
la cosa più bella sia un esercito di
cavalieri; altri dicono di fanti; altri dicono di
navi. Per me, invece, è ciò che si ama.

(Saffo)

Marcello Comitini – Perché possa anch’io volare

Posted in Uncategorized on ottobre 1, 2018 by Adry

Ad alta voce / En voz alta

da: MARCELLO COMITINI
      QUARTO GIORNO
     Poesie
      Edizioni Caffè Tergeste
      Copyright 2018

    Lettura di Luigi Maria Corsanico

    Sergei Rachmaninov – Cello Sonata in G minor
   Natalia Gutman , cello
   Elisso Virsaladze, piano

  Fotografie: L.M.Corsanico, Sur de Chile

   ********************************

Marcello Comitini – Perché possa anch’io volare ©

La luce si dilata dietro le montagne
traspare tenue come vetro azzurro
perché possa anch’io volare
oltre l’oscurità delle colline.
La notte si condensa fra le ombre delle querce
Si scioglie lentamente nella brina
scivola nelle acque ancora buie del fiume,
fugge trascinata lontano dalle onde.

Perché possa anch’io volare…

Io che resisto al vento pesante come sasso
chiuso in me stesso e nei miei desideri.
Leggero come foglia vincolata al ramo
tento di fuggire fremendo nella luce.
Io che sono ombra della notte,
carne della…

View original post 72 altre parole

Posted in poesie... on settembre 20, 2018 by Adry
Risultati immagini per amore bambino

Ricordi che rodono dentro,
parole dette, parole dimenticate.
Promesse fatte, promesse tradite.

Ricordi che rodono dentro.
Carezze, baci, sospiri.
Amore eterno, Amore finito.

Solo resta l’Amore bambino,
che crescer non può.
Viziato, amato, cullato, futuro non ha.
Si nutre di sguardi rubati, passioni represse,
di baci e carezze furtivi: futuro non ha.

Rimpianti, dolore, passione e furore.
Ricordi che rodono dentro.

Altri giorni verranno,
ma l’Amore bambino
futuro non ha.

Francesco Merlo

Buone Vacanze.

Posted in pensieri.., poesie... on agosto 3, 2018 by Adry

 

Tu non conosci il Sud, le case di calce

da cui uscivamo al sole come numeri

dalla faccia d’un dado.
______________________
Biancamente dorato
è il cielo dove.
sui cornicioni corrono
angeli dalle dolci mammelle,
guerrieri saraceni e asini dotti
con le ricche gorgiere.

Un frenetico gioco
dell’anima che ha paura
del tempo,
moltiplica figure,
si difende
da un cielo troppo chiaro.

Un’aria d’oro
mite e senza fretta
s’intrattiene in quel regno
d’ingranaggi inservibili fra cui
il seme della noia
schiude i suoi fiori arcignamente arguti
e come per scommessa
un carnevale di pietra
simula in mille guise l’infinito.

Lecce, Vittorio Bodini

Posted in poesie d'amore on luglio 18, 2018 by Adry
Yazıldı  Sadece bir kez beni anlamış olsaydı Yeterdi yaşamaya hayatı..  Dinlediklerini ben gibi düşünüp Öyle yorumlayabilseydi Eminim farklı olurdu her şey... Ne yazık ki anlamadı...!  Halbuki ben hep; Bir su misali Akıp gitmek istedim  Yüreğinin derinliklerine...  ( Adım Aylin )

 

 

Amore, vola da me
con l’aeroplano di carta
della mia fantasia,
con l’ingegno del tuo sentimento.
Vedrai fiorire terre piene di magia
e io sarò la chioma d’albero più alta
per darti frescura e riparo.
Fa’ delle due braccia
due ali d’angelo
e porta anche a me un po’ di pace
e il giocattolo del sogno.
Ma prima di dirmi qualcosa
guarda il genio in fiore
del mio cuore.

#Alda Merini

 

 

 

 

Posted in poesie d'amore on giugno 27, 2018 by Adry

 

Tienimi per mano al tramonto quando la luce del giorno si spegne e l’oscurità fa scivolare il suo drappo di stelle. Tienila stretta quando non riesco a viverlo questo mondo imperfetto. Tienimi per mano, portami dove il tempo non esiste. Tienila stretta nel difficile vivere. Tienimi per mano nei giorni in cui mi sento disorientata, cantami la canzone delle stelle dolce cantilena di voci respirate. Tienimi la mano, e stringila forte prima che l’insolente fato possa portarmi via da te. Tienimi per mano e non lasciarmi andare… mai…

Herman Hesse